Il Sambuco

Condividi l'articolo

Grazie a internet ho fatto una scoperta. Il sambuco comune appartiene al genere sambucus. Chi l’avrebbe detto? Non si finisce mai di imparare. In questo periodo sta fiorendo un po’ dovunque. La foto rappresenta un’infiorescenza di sambucus nigra (le sue bacche sono nere) solo parzialmente fiorita. Numerosi boccioli sono ancora chiusi. Dai fiori si ottiene uno sciroppo dal sapore delicato e dall’aroma leggero. E poi è come il maiale: del sambuco non si butta via niente.

Gli erboristi utilizzano fiori, bacche, corteccia, foglie e radici. Wikipedia spiega anche che un “trial clinico pubblicato nel 2004 ha mostrato una riduzione della durata e della gravità dei sintomi para-influenzali in pazienti che assumevano un estratto di sambuco”. Col covid però non funziona. In compenso attenua i sintomi di bronchite, raffreddore, affezioni respiratorie (ma se avete la polmonite il sambuco non serve), emorroidi, cistite, uretrite. Può avere effetti benefici su cuore, reni, cavo orale, intestino, stomaco, fegato e sistema immunitario. Parola di Wikipedia.

Elio Spada

Articoli correlati

A tutta birra !

Condividi l'articolo

Condividi l'articolo             Questa è una pannocchia di humulus lupulus. E quando vi scolate una buona birra bevete una notevole quantità di essenze prodotte da questa pianta che…

I FIORELLINI BIANCHI DI ATTILA

Condividi l'articolo

Condividi l'articolo             Belli e delicatamente candidi. Sono i fiori della Reynoutria Japonica, più nota come Poligono giapponese o Canna del Giappone. Pianta aliena, insomma, che sta invadendo…

LA PIANTA COL CIANURO

Condividi l'articolo

Condividi l'articolo             Ce n’è una gran quantità anche da noi. Lungo le cancellate e le reti dei giardini si possono notare a primavera inoltrata le sue fitte…

LA TROMBETTA DI MONET

Condividi l'articolo

Condividi l'articolo             Lo chiamano “trombetta della Madonna” forse a causa del bell’azzurro – viola dei petali. Ma anche “giglio africano” per le sue origini. Sta di fatto…

Il fiore del Formaggio

Condividi l'articolo

Condividi l'articolo             Con quest’erbetta dai leggiadri fiorellini bianchi si fa il formaggio. Non c’è niente da ridere. È proprio così. Lo dice il suo nome comune: caglio…

IL FIORE CON L’ELMO

Condividi l'articolo

Condividi l'articolo             Il nome è pomposo e oscuro, come spesso accade con l’onomastica botanica: galeopsis pubescens. Ma è comunemente nota come canapetta. Il fiore ricorda vagamente l’orchidea…